Ogni anno il Cantone Ticino, partner della FOSIT, dispone di un credito di CHF 250'000 per il finanziamento di progetti di cooperazione internazionale promossi dalle ONG. La FOSIT è incaricata di gestire il bando e monitorare i progetti dopo il finanziamento. Il Bando è aperto a TUTTE le ONG con sede nella Svizzera italiana.

Il credito è destinato a finanziare unicamente progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo e non di aiuto umanitario. Al fine di garantire la serietà delle azioni sostenute dal Cantone, i singoli progetti verranno valutati dalla FOSIT in base ai criteri di qualità definiti di comune accordo con la Cancelleria dello Stato e qui riassunti:

Requisiti istituzionali: organizzazioni di “pubblica utilità”, attività in linea con gli statuti, tenuta dei conti annuali trasparente e revisione esterna;

Requisiti progettuali operativi: Il credito è destinato a finanziare unicamente progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo e non di aiuto umanitario. I progetti devono comprovare: adeguatezza del progetto rispetto al contesto e ai bisogni prioritari nel paese e nella regione, ruolo del partner locale, coinvolgimento della popolazione beneficiaria, effetti previsti e prospettive di sostenibilità, pianificazione accurata del progetto e della gestione finanziaria.
Il documento “Criteri della cooperazione allo sviluppo” allegato è il riferimento concettuale, la domanda deve essere compilata con gli appositi Moduli allegati.

Per il 2017: Tutte le domande con la documentazione completa vanno inoltrate via mail a entro e non oltre il 29 settembre 2017.

La documentazione è scaricabile qui:  archive Bando Cantone Ticino (202 KB)

La documentazione per i rapporti finali per bandi precedenti è scaricabile qui:  archive Bando Cantone Moduli rapporti finali (63 KB)

I RISULTATI DEL BANDO 2017, verranno pubblicati a gennaio 2018.

 

Torna su