Pubblicato il Rapporto annuale FOSIT 2020

Nel 2020 attraverso la FOSIT e i suoi partner pubblici e privati sono stati finanziati 47 progetti in 22 paesi in via di sviluppo, per oltre CHF 931'000.

Pubblicato il Rapporto annuale FOSIT 2020

Bilancio del 2020

L’anno 2020 ha richiesto resilienza e prontezza d’animo per trovare soluzioni a problemi nuovi posti dalla pandemia COVID-19. Le priorità sono cambiate sia al nord sia al sud, con vari livelli di impatto. Si è dovuto rivedere il modo di lavorare senza viaggi e missioni, lavorando quasi unicamente tramite videoconferenze.

L’introduzione dell’aiuto umanitario negli statuti della FOSIT nel 2019 ha permesso di far fronte con tempestività a situazioni di emergenza nei progetti cofinanziati dalla FOSIT.

La pandemia ha messo in risalto quanto l’Agenda 2030 con i suoi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile sia pertinente e necessaria: il principio “Non lasciamo nessuno indietro” (Leave no one behind) ha guidato il lavoro e le riflessioni a tutti i livelli della Federazione.

L’anno si è chiuso con sane finanze e con la conferma del sostegno dei partner privati e pubblici. Tra questi si contano la Confederazione tramite la Direzione dello Sviluppo e della Cooperazione DSC DFAE, i Cantoni Ticino e Grigioni, le Aziende AIL SA e AMB Bellinzona, la Città di Lugano, i Comuni di Bioggio, Collina d’Oro, Lamone, Manno e Sorengo, la SUPSI e 4 fondazioni private.

Nel 2020 attraverso la FOSIT e i suoi partner pubblici e privati sono stati finanziati tramite dei Bandi 47 progetti in 22 paesi in via di sviluppo, per un ammontare di oltre CHF 931'000.  Fra i temi più importanti vi è l’educazione e la formazione professionale, la salute pubblica, l’acqua potabile e l’igiene, la sicurezza alimentare, l’agricoltura, lo sviluppo comunitario e il sostegno alla società civile.

09.06.21
© 2021 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch