Opera Padre Giovanni Bosco Yilirwahandi in Rwanda OPGBY

Opera Padre Giovanni Bosco Yilirwahandi in Rwanda OPGBY

L'associazione, attiva in Ruanda, sostiene diversi progetti secondo lo spirito del fondatore, il compianto Padre Bosco, perito nel genocidio del 1994. Dalla sua creazione, l'associazione collabora alla realizzazione di diversi progetti, il progetto “capre” che vuole ridare capre alle popolazioni di montagna, attività tradizionale che permette la concimazione di piccoli terreni coltivati e la vendita di capretti. Il progetto “Rugamba”, ha permesso lo sviluppo di una cooperativa indigena impegnata nell’allevamento di bestiame bovino e la costruzione di piccole case per i contadini su una collina completamente devastata nel 1994. Nel 2006 è stata trovata una sorgente e grazie alla costruzione di due bacini di contenimento si riesce a fornire acqua potabile a tre colline. Inoltre l’associazione aiuta finanziariamente e segue orfani e famiglie povere in diverse comunità con attualmente circa 300 padrinati. Nuovo progetto: cucine e pasto caldo in 2 centri diurni per ragazzi/e disabili a Kigali.

Informazioni ONG

  • Presidente: Federico Nizzola
  • Persona di riferimento: Chiara Perugini
  • Membri di comitato/consiglio: Federico Nizzola, Giangiacomo Carbonetti, Annamaria Bertossa, Angela Filisetti Samantha Morard, Chiara Spinelli, Ivan Lecci.
  • Indirizzo: Bèfen, 6535 Roveredo
  • Telefono: +41 78 895 0933
  • e-mail:
  • Anno di costituzione: 1999
  • Numero membri e/o sostenitori: 350
  • Pubblica utilità fino a: 15.04.2018

Continente

Africa

Paesi

Ruanda

Zona di intervento

zona rurale zona urbana

Tipo di attività

Sostegno finanziario, Invio materiale, Padrinati collettivi, Elaborazione progetti

Num. beneficiari progetti

5000
© 2018 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch