CLARA: accesso all'acqua potabile e promozione delle buone pratiche di igiene

In Etiopia nella regione di Hawassa il progetto in collaborazione con la SUPSI e la Hawassa University intende migliorare la qualità dell'acqua riducendo sensibilmente la mortalità infantile e le malattie in zone rurali e contesti umanitari.

Nei punti di distribuzione è stato introdotto un sistema denominato CLARA per potabilizzare l'acqua tramite la disinfezione dosata in continuo elettronicamente, metodo che ha permesso finora l'accesso ad acqua potabile a 11'500 persone. La soluzione disinfettante è preparata attraverso la conversione di acqua e sale da cucina in ipoclorito di sodio. Questa tecnologia ha destato l'interesse di istituzioni locali e del settore dell'aiuto umanitario internazionale, per l'utilizzo del medesimo sistema in situazioni di emergenza e in campi profughi.

Con questo progetto si intende dare continuità allo sviluppo della tecnologia e vagliare la fattibilità di creare un'impresa locale per la commercializzazione dei sistemi CLARA+ e per la produzione e vendita di ipoclorito di sodio a scopo disinfettante. In questo modo, oltre a risolvere il problema di contaminazione dell'acqua si sostituirebbe la polvere di cloro, costosa e di importazione.

(Nella foto: CLARA - una tecnologia low-cost per la disinfezione idrica)

 

Beneficiari

10'000 persone

Partner locale

Azienda acqua potabile Hawassa
Ufficio sanità, Hawassa
University of Hawassa

Finanziamenti

  • AIL SA:
    • CHF 10'000 nel 2020
  • AMB:
    • CHF 15'000 nel 2019
    • CHF 5'000 nel 2020
  • DSC:
    • CHF 35'000 (2021-2022)
  • Fondazione Adiuvare:
    • CHF 12'000 nel 2019
  • Costo totale del progetto: CHF 180'508
CLARA: accesso all'acqua potabile e promozione delle buone pratiche di igiene

Organizzazione

SAED Etiopia

Obiettivi agenda 2030

Stato progetto

Progetti attivi

Periodo

2019, 2020, 2021

Continente

Africa

Paese

Etiopia

Regione

Regione di Hawassa
© 2021 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch