Clinica Santa Ana Fase 2 (attrezzature cliniche)

Nell’ospedale San Juan de Dios di Santa Ana a El Salvador, dopo la conclusione di una prima fase di costruzione e ristrutturazione del reparto di neonatologia, la seconda fase del progetto ha permesso di fornire attrezzature adeguate alla cura e all’assistenza dei neonati critici. Per ottenere questo risultato AMCA ha sostenuto l’acquisto di incubatrici, ventilatori neonatali, sistemi nCPC, laringoscopi, strumentazioni mediche. Il personale medico è stato istruito sul loro corretto utilizzo, obiettivo raggiunto attraverso un ciclo di formazioni complete sulla salute neonatale.

Questo intervento ha portato ad una diminuzione sensibile della mortalità neonatale nell'ospedale del 33% tra il 2014 e il 2018 scendendo ad 8.5 per 1000 nati vivi, in proporzione al dato a livello nazionale nello stesso periodo, si registra una riduzione 6 volte maggiore.

 

(Nella foto: Dr. Arteaga-neonatologo, Dr. Guevara-primario di neonatologia, capo sala e infermiera TIN

 

 

Beneficiari

Circa 1'900 neonati con le loro mamme

Partner locale

Hospital nacional regional "San Juan de Dios"
Ministero de Salud Publica de El Salvador (MINSAL)

Finanziamenti

  • Città di Lugano:
    • CHF 4'000 nel 2018
  • Cantone Ticino:
    • CHF 15'000 nel 2018
  • DSC:
    • CHF 70'000 (2018-2019)
  • Costo totale del progetto: CHF 442'500
Clinica Santa Ana Fase 2 (attrezzature cliniche)

Obiettivi agenda 2030

Stato progetto

Progetti conclusi

Periodo

2018, 2019

Continente

America Latina

Regione

Santa Ana
© 2021 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch