Terrazze radicali - terreno coltivabile per tutti - Nyamyumba

Paesaggisticamente il Rwanda ha caratteristiche molto peculiari: l’espressione “Rwanda, paese delle mille colline” trova un reale riscontro nell’orografia del Paese. Sebbene sia le temperature relativamente miti che le stagioni scandite dai periodi delle piogge permettano in teoria un’attività agricola, l’eccezionale densità demografica e la particolare orografia del terreno ne rendono difficoltosa l’effettiva pratica. Risulta pertanto indispensabile aumentare le superfici coltivabili in modo da permettere l’accesso alla terra al maggior numero possibile di agricoltori. Avendo a disposizione quasi esclusivamente ripidi pendii collinari, l’unico metodo efficace e sostenibile per incrementare le aree agricole è quello di terrazzare i declivi, al fine di coltivare su appezzamenti pianeggianti e regolari. Questo sistema ha il duplice vantaggio di permettere una regolare attività agricola durante tutto l’anno e di preservare la morfologia collinare dal fenomeno dell’erosione del suolo e del conseguente degrado. Le piogge tropicali infatti tendono ad erodere fortemente i terreni mal assestati, trascinando a valle le colture, la terra e le sostanze nutritive contenute in essa. Ad accentuare il fenomeno di degrado dei suoli contribuisce anche una cattiva gestione delle pratiche agricole: coltivare superficialmente i terreni scoscesi non fa che amplificarne il dilavamento e peggiorarne le condizioni. È opportuno invece un’attenta sistemazione dei terreni, in modo da poter lavorare su parcelle pianeggianti e ben drenate.

Le terrazze cosiddette radicali – per via della drasticità di intervento – permettono di intervenire in tempi brevi senza stravolgere l’ecosistema delle colline rwandesi, facilitando una rapida semina o messa a dimora delle colture ed evitando sprechi di tempo, manodopera, energie e finanze.

Obiettivo generale del progetto è il miglioramento delle condizioni socio – economiche e ambientali del villaggio di Nyamyumba. Obiettivi specifici sono: aumentare la superficie coltivabile negli immediati dintorni del villaggio, contrastare il fenomeno di erosione e di degrado del terreno e dell’ambiente, evitare l’abbandono della terra e delle campagne da parte degli abitanti di Nyamyumba, aumentare la produzione di foraggio, incentivare la messa a dimora di colture autoctone. Il progetto, dopo una prima fase di ammendamento di terreni agricoli già esistenti, prevede la realizzazione di un totale di 10 ettari di terrazze radicali per facilitare l’accesso alla terra a tutti gli agricoltori e gli allevatori del villaggio. Inoltre il progetto prevede il monitoraggio continuo e la consulenza costante da parte di tecnici presenti sul posto per ogni attività agronomica, dalla semina al raccolto. Grazie ai 10 nuovi ettari di terrazze radicali e alle operazioni colturali previste (lavorazione del terreno, concimazione, semina, mulching, ecc.) sarà possibile, entro fine del 2009, raggiungere una produttività di foraggio Tripsacum laxum di circa 150 quintali per ettaro.

Beneficiari

tutta la comunità del villaggio di Nyamyumba

Partner locale

Association Mabawa, B.P. 6625 KIGALI, Distretto di Nyaruguru, Responsabile esecutivo: Sig. Martin Kanamugire

Finanziamenti

  • DSC:
    • CHF 54'174 (2007-2009)
  • Costo totale del progetto: CHF 125'546
Terrazze radicali - terreno coltivabile per tutti - Nyamyumba

Settori di attività

AgricolturaProgetti conclusi

Obiettivi agenda 2030

Stato progetto

Progetti conclusi

Continente

Africa

Paese

Ruanda

Regione

Nyamyumba
© 2021 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch