Women empowerment Salon - WE!SALON

Il progetto mira ad offrire una possibilità di ripartenza a donne Yazide sopravvissute alle persecuzioni e alla schiavitù, accolte nei campi profughi dell’UNHCR nell’area di Duhok, nell’Iraq del Nord.

Vengono organizzati due percorsi formativi nell’ambito dell’estetica (incluso dei corsi dedicati alla piccola contabilità e gestione finanziaria) con la possibilità, per le tre beneficiarie più adeguate e pronte, di trovare un impiego in un salone presente in uno dei quattro campi profughi. Alle altre donne verrà offerto un aiuto concreto per avviare la professione in autonomia (FREELANCE Toolkit) dentro e fuori dal campo. Un follow-up semestrale fungerà da guida per le prime fasi di avvio di tutte le attività. Il progetto attiverà pure un servizio di accompagnamento socio-psicologico individuale e di gruppo.

Se portato a termine con successo, questo progetto pilota potrà diventare un modello da estendere ad altri campi profughi e in altri ambiti professionali, promuovendo così una rete imprenditoriale.

(Nella foto: il campo profughi di Dohuk, Kurdistan Iracheno / le donne sopravvissute all'ISIS seguono una formazione dell'ONG Jinda, 2022)

 

Beneficiari

30 donne Yazide residenti nei campi profughi
circa 180 persone, membri dei nuclei familiari delle 30 donne coinvolte

Partner locale

Jinda Organization

Finanziamenti

  • Cantone Ticino:
    • CHF 12'600 nel 2021
  • Costo totale del progetto: CHF 17'620
Women empowerment Salon - WE!SALON

Organizzazione

MC-MC

Obiettivi agenda 2030

Stato progetto

Progetti attivi

Periodo

2022

Continente

Asia, Medio Oriente

Paese

Iraq

Regione

Duhok, Iraq

Come raggiungerci

FOSIT
Piazza Molino Nuovo 15 
6900 Lugano - Svizzera
Tel. +41 91 924 92 70 / 72

Conti correnti

Conto Corrente Postale: 70-340-6 
IBAN CH73 0900 0000 7000 03406

© 2022 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch