Insieme per la Pace - Acqua per il Ruanda

Contesto locale:

Negli ultimi anni, migliaia di Ruandesi residenti in Tanzania, discendenti da persone che nel 1959 sono fuggite dagli eccidi nel loro paese, sono stati costretti a rientrare in Ruanda. Il Ruanda si è dovuto quindi confrontare con i problemi risultati dall’accoglienza di oltre 60'000 persone. Gran parte degli sfollati vivono ora in villaggi di accoglienza sparsi nella savana, nel distretto di Nyagatare, Provincia dell'Est. Per attingere l’acqua, durante la stagione delle piogge gli abitanti dei villaggi ricorrono alle pozzanghere, oppure percorrono diversi chilometri per raggiungere il fiume Akagera, correndo rischio di essere attaccati dai coccodrilli e di incontrare animali selvatici pericolosi sul loro cammino.

Obiettivo del progetto:

L’obiettivo generale del progetto è di rendere autonoma la popolazione accorciando le distanze per approvvigionarsi di acqua potabile, riducendo le malattie endemiche, contribuendo allo sviluppo socioeconomico della regione, favorendo lo sviluppo rurale e la scolarizzazione dei bambini, spesso impegnati nel compito di approvvigionamento a scapito dell’istruzione.

Piano di azione:

Il progetto dal 2014 ha realizzato 18 impianti idraulici. È prevista la trivellazione per 5 nuovi impianti e l’installazione di pompe idrauliche che funzionano grazie all’energia solare. L’impianto comprende un basamento di ferro su cui viene sistemata una cisterna con, come tetto, dei pannelli solari. Ogni impianto comprende due fontane disposte nelle vicinanze, con due rubinetti. I progetti sono gestiti da comitati locali, presenti in ogni villaggio, sotto la supervisione di un geologo, un ingegnere e un tecnico, messi a disposizione dalle autorità locali. Un recinto attorno all’impianto lo protegge da eventuali attacchi da animali selvatici, ancora presenti nella regione. Il progetto comprende anche l’organizzazione di incontri sull’igiene personale, sull’importanza di servizi igienici familiari e collettivi e sull’importanza della pulizia e del controllo delle taniche.

    Beneficiari

    54'000 persone

    Partner locale

    Autorità Governative Ruandesi nelle persone del Sindaco e dell’Ingegnere
    Parroco e Comunità locale

    Costo totale del progetto (CHF)

    CHF 1'560'000

    Sostenuto tramite FOSIT da (CHF)

    Cantone Ticino: CHF 12'000 nel 2016
    AIL SA: CHF 10'000 nel 2016
    AIL SA: CHF 23'100 nel 2015
    Cantone Ticino: CHF 24'000 nel 2014
    AIL SA: CHF 15'500 nel 2014
Insieme per la Pace - Acqua per il Ruanda
Insieme per la Pace - Acqua per il Ruanda

Regione

Nyagatare, Provincia dell'Est, Ruanda

Durata del progetto

2011 - 2017

Stato del progetto

In corso
Torna su