no Woman no Life - Costruzione di un pozzo nel villaggio di Al Hamra

In una regione a rischio di desertificazione come quella di Tétouan in Marocco, l’accesso all’acqua potabile è un tema critico. Alcuni villaggi hanno dei pozzi, altri hanno anche l’acqua corrente che arriva nelle case, ma non tutti vivono questa situazione. Infatti nel villaggio di Al Hamra, le donne della Cooperativa COOPAM, dedita alla produzione, trasformazione e commercializzazione di piante aromatiche e medicinali (PAM), e la popolazione che risiede nei paraggi devono percorrere 1.5 km per accedere all’acqua potabile.

Obiettivo del progetto:

Migliorare l'accesso all'acqua potabile, permettere l'avvio delle attività agricole della cooperativa COOPAM e, quindi, migliorare le condizioni di vita della popolazione di Al Hamra.

Piano di azione:

Il progetto prevede la costruzione di un pozzo con pompaggio a energia fotovoltaica.  Per economizzare l'acqua del pozzo è prevista l’installazione di un sistema di irrigazione goccia a goccia che colleghi il pozzo alle coltivazioni di piante aromatiche e medicinali. Un gruppo di donne della COOPAM ha seguito un percorso di formazione per la manutenzione del pozzo ed è stato stabilito un programma di utilizzo e di gestione del pozzo. Si tratta di un progetto pilota riproducibile in altri 4 villaggi della regione che sono già stati individuati e implementato dall'Association Marocaine pour l'Aide à la Femme Rurale (AMPFR), in collaborazione con No Woman No Life.

 

Beneficiari

circa 110 abitanti di Al Hamara; 38 donne della cooperativa COOPAM

Partner locale

AMPFR (Association Marocaine pour l’Aide à la Femme Rurale)

Finanziamenti

  • AIL SA:
    • CHF 8'000 nel 2012
  • Cantone Ticino:
    • CHF 8'000 nel 2012
  • Costo totale del progetto: CHF 41'930
no Woman no Life - Costruzione di un pozzo nel villaggio di Al Hamra

Organizzazione

no Woman no Life

Obiettivi agenda 2030

Continente

Africa

Paese

Marocco

Regione

Tétouan, Marocco
© 2018 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch