Centro di sanità di Gatabe

Negli ultimi anni, migliaia di Ruandesi residenti in Tanzania, discendenti da persone che nel 1959 sono fuggite dagli eccidi nel loro paese, sono stati costretti a rientrare in Ruanda. Il Ruanda si è dovuto quindi confrontare con i problemi risultati dall’accoglienza di oltre 60'000 persone. Gran parte degli sfollati vivono ora in villaggi di accoglienza sparsi nella savana. Le autorità si impegnano a garantire un accesso minimo a cure di base, educazione e distribuzione delle parcelle, ma faticano a rispondere alle necessità.

 

Obiettivo del progetto:

Diminuire la mortalità per parto e per diarree infantili. Permettere alla popolazione di Gatabe e dei villaggi vicini di avere accesso all’acqua potabile e alle cure sanitarie di base.

Piano di azione:

Sostenere il nuovo centro sanità di Gatabe, costruito grazie a un finanziamento del Distretto di Nyagatare, tramite il fornimento di mobilio e macchinari, l’approvvigionamento di acqua potabile, l’installazione di una cucina e di servizi sanitari.

 

Beneficiari

circa 18'000 persone

Partner locale

Abbé Patrice Ntirushwa

Finanziamenti

  • Città di Lugano:
    • CHF 7'000 nel 2014
  • DSC:
    • CHF 70'500 (2014-2015)
  • Costo totale del progetto: CHF 182'000
Centro di sanità di Gatabe

Organizzazione

Insieme per la Pace

Obiettivi agenda 2030

Stato progetto

Progetti conclusi

Periodo

2015, 2016

Continente

Africa

Paese

Ruanda

Regione

Distretto di Nyagatare, Provincia Orientale, Ruanda
© 2020 FOSIT - Privacy - by Meraviglioso.ch